Dove, quando e con chi

Passi 0.2 – Dove, quando e con chi

RICOMINCIARE CON L’ALZHEIMER Dove, quando e con chi “O ci mettiamo in gioco, chiedendoci qui, ora e con questa persona che cosa può fare bene, oppure sarà inutile leggere dozzine di libri.“ La soluzione nella cura della persona con Alzheimer ci coinvolge direttamente, non può venire solo “da fuori”.Non si tratta di trovare la formuletta magica nella medicina azzeccata, nella frase giusta da dire, nell’assistente geniale o nella regola corretta da applicare Siamo in gioco noi, con tutto noi stessi,…

0
Read More
Somministrare le parole

Passi 0.1 – Somministrare le parole

RICOMINCIARE CON L’ALZHEIMER Somministrare le parole “Si tratta di somministrare le proprie parole e le proprie azioni quasi come se fossero medicine, scegliendo di volta in volta quelle che riteniamo più funzionali, consapevoli della loro efficacia e dei loro possibili… effetti collaterali” La nostra persona, i nostri gesti e soprattutto le nostre parole, se usati consapevolmente e in modo ragionato, diventano veri e propri strumenti di cura per una persona affetta da demenza. Una frase, una risposta, anche solo una…

0
Read More
Felicità nei particolari

Felicità nei particolari

FELICITA’ NEI PARTICOLARI Ha senso – ed è rispettoso – parlare di ricerca della felicità anche nell’assistere una persona malata?A volte si rischia di dire parole a vuoto, che non incontrano la realtà, spesso dura e sconfortante, soprattutto quando si ha a che fare con persone affette da demenza.Eppure, andare a cercarla nei particolari, nei dettagli, anche in un filo sottile come un capello può essere un esercizio utile, altrimenti in molte situazioni difficili ci sfugge. E non è poi…

0
Read More
E ora che faccio?

E ora che faccio?

UN LIBRO IN SEI DOMANDEE ora che faccio? Nuovo appuntamento con UN LIBRO IN SEI DOMANDE.Scegliamo libri significativi che trattano di anziani e di problematiche ad essi collegate e chiederemo agli autori di presentare la propria opera rispondendo brevemente a sei semplici domande, sempre le stesse, che possano dare un’idea del loro lavoro.Creare cultura sul mondo degli anziani passa anche dal tempo dedicato a leggere, studiare, approfondire tanta ricchezza che già esiste, senza fermarsi a slogan superficiali o a esperienze…

0
Read More
Alzheimer,badanti e altre creature leggendarie

Alzheimer, badanti, caregiver e altre creature leggendarie

UN LIBRO IN SEI DOMANDEAlzheimer, badanti, caregiver e altre creature leggendarie Continua la rubrica UN LIBRO IN SEI DOMANDE.Scegliamo libri significativi che trattano di anziani e di problematiche ad essi collegate e chiederemo agli autori di presentare la propria opera rispondendo brevemente a sei semplici domande, sempre le stesse, che possano dare un’idea del loro lavoro.Creare cultura sul mondo degli anziani passa anche dal tempo dedicato a leggere, studiare, approfondire tanta ricchezza che già esiste, senza fermarsi a slogan superficiali…

0
Read More
L'altro volto dell'Alzheimer

L’altro volto dell’Alzheimer

UN LIBRO IN SEI DOMANDEL’altro volto dell’Alzheimer Iniziamo oggi una nuova rubrica: UN LIBRO IN SEI DOMANDE.Sceglieremo libri significativi che trattano di anziani e di problematiche ad essi collegate e chiederemo agli autori di presentare la propria opera rispondendo brevemente a sei semplici domande, sempre le stesse, che possano dare un’idea del loro lavoro.Creare cultura sul mondo degli anziani passa anche dal tempo dedicato a leggere, studiare, approfondire tanta ricchezza che già esiste, senza fermarsi a slogan superficiali o a…

0
Read More
Formazione operatori geriatrici

Lavorare con gli anziani è una cosa seria!

Abbiamo un grande bisogno di una cultura che valorizzi adeguatamente il complesso ma affascinante lavoro con gli anziani…Vogliamo diffondere l’idea che lavorare con e per gli anziani non è affatto banale e richiede grosse competenze tecniche ed umane, che dovremmo saper cercare e valorizzare. Ho l’impressione che a volte più che di trascuratezza si tratti anche di realtà nuove su cui non siamo tutti preparati… I bambini li abbiamo educati da millenni, gli anziani li assistiamo da pochi decenni! Anche…

0
Read More

“Preferisco morire piuttosto che restare così”

“Preferisco morire piuttosto che restare così che non mi ricordo niente” Ho ricevuto da Gianfranco Calbucci questa email, con la richiesta di condividerla sul sito. Lo faccio volentieri e aspetto anche altri commenti. Salve Dr Stefano, vorrei sottoporre a Tua attenzione una mia relazione osservativa su un anziano affetto da demenza vascolare che ho assistito al suo domicilio tra il 2015 ed il 2017.Quando sostengo che i malati di demenza o Alzheimer si rendono conto del loro disagio anche se…

11
Read More

INVECCHIARE: grazia o disgrazia?

Perchè ogni volta che si parla dell’invecchiamento della popolazione sembra di assistere alla rassegnazione di fronte a una disgrazia? Oggi nel mondo occidentale viviamo il doppio rispetto a 100 anni fa: è forse il risultato più bello dell’evoluzione culturale e scientifica, eppure a sentire parlare di sociologia, pensioni, assistenza, costi, sembra che si tratti solo di un problema.Agli occhi della statistica e delle scienze sociali sembra una catastrofe? E’ solo un mondo diverso, che va ripensato per la situazione attuale,…

0
Read More
CONTATTI

Stefano Serenthà
via Achille Grandi 41 – 20845 Sovico (MB)
c.f. SRNSFN70H25F704R
p.IVA 10210440961

+393285688023

CONTATTAMI

VISITE GERIATRICHE

Visite geriatriche domiciliari e ambulatoriali

CONTATTAMI

 

CONTATTI SOCIAL