Cura

Davvero non si capisce niente?

DAVVERO NON SI CAPISCE NIENTE? – Riconoscere la competenza a parlare della persona affetta da malattia di Alzheimer anche nelle fasi avanzate

WEBINAR accreditato ECM (8 crediti formativi) FINALITA’ Scopriremo passi concreti per una relazione più vera e lavoreremo con strumenti pratici per la gestione delle situazioni di difficoltà con persone affette da malattia di Alzheimer o altre demenze, sia al domicilio che in RSA o centri diurni. Modello di riferimento per la valorizzazione della competenza a parlare sarà l’Approccio capacitante proposto da Pietro Vigorelli. CONTENUTI • Le funzioni del parlare • I disturbi di linguaggio nelle varie forme di demenza •…

2
Read More
Osservare e ascoltare

Passi 2.1 – Osservare e ascoltare

RICOMINCIARE CON L’ALZHEIMEROsservare e ascoltare “Osservare e ascoltare, scoprire che cosa aiuta e che cosa invece peggiora la situazione, e distinguere.“ Un tempo si interpretavano tutti i sintomi delle demenze a partire dal modello biomedico, che vedeva nelle lesioni cerebrali la causa di tutto.Ora sappiamo che il comportamento e i deficit dipendono solo in parte dal danno neuronale in quanto tale, mentre quello che osserviamo nella persona affetta da demenza è influenzato in modo significativo anche dalle caratteristiche caratteriali e…

0
Read More
Buona Pasqua!

Risplendere e far risplendere

RISPLENDERE E FAR RISPLENDERE Sarebbe bello in questa Pasqua trovare davvero il coraggio di splendere senza vergogna e di lasciare che anche grazie alla nostra presenza ogni persona, pur se anziana e malata, pur se affetta da demenza, possa sentirsi liberata e luminosa, in grado di far risplendere quella luce che solo lei possiede. Allora sì, sarà davvero Pasqua!

0
Read More

Passi 1.3 – Far fronte al caos dell’inizio

RICOMINCIARE CON L’ALZHEIMER Far fronte al caos dell’inizio “La formazione – il dare forma, appunto -, che passa attraverso lo studio della malattia, il confronto con chi ne sa di più e con altri operatori o familiari, diventa una priorità per non rimanere nel caos.“ Una volta accettato il possibile caos possiamo imparare a starci dentro e a muoverci in modo costruttivo.Imparare vuol dire prendere piano piano una forma diversa.Già, formazione vuol dire proprio modificare la forma, come uno scultore…

0
Read More
Piccole tappe

Passi 0.4 – Piccole tappe

RICOMINCIARE CON L’ALZHEIMER Piccole tappe “Ogni azione, semplice o complessa, può essere con utilità spezzettata in piccole tappe“ Semplificare in piccoli passaggi rende più facile lo svolgimento anche a chi fatica a comprendere la completezza dell’azione e, nello stesso tempo, ci aiuta a renderci conto di quante insidiose difficoltà possano nascondersi nello svolgere un processo apparentemente banale.Saper cogliere di quanti piccoli passi è costituita un’azione ci aiuta a calibrare le richieste e a comprendere possibili difficoltà.Basta provare, e scopriremo che…

0
Read More
Le parole hanno un peso

Passi 0.3 – Il peso delle parole

RICOMINCIARE CON L’ALZHEIMER Il peso delle parole “Le parole hanno consistenza, hanno un peso e possono cambiare la realtà!“ Nella relazione con una persona affetta da demenza – ma non solo…!- la capacità di scegliere le parole può aiutare a cambiare anche in maniera consistente la relazione e a gestire eventuali apparenti disturbi comportamentali.Quello che dico incide, una mia frase può cambiare non solo una situazione, ma a volte tutta una giornata.Quanto è importante educarsi alla consapevolezza di quello che…

0
Read More
Somministrare le parole

Passi 0.1 – Somministrare le parole

RICOMINCIARE CON L’ALZHEIMER Somministrare le parole “Si tratta di somministrare le proprie parole e le proprie azioni quasi come se fossero medicine, scegliendo di volta in volta quelle che riteniamo più funzionali, consapevoli della loro efficacia e dei loro possibili… effetti collaterali” La nostra persona, i nostri gesti e soprattutto le nostre parole, se usati consapevolmente e in modo ragionato, diventano veri e propri strumenti di cura per una persona affetta da demenza. Una frase, una risposta, anche solo una…

0
Read More
Felicità nei particolari

Felicità nei particolari

FELICITA’ NEI PARTICOLARI Ha senso – ed è rispettoso – parlare di ricerca della felicità anche nell’assistere una persona malata?A volte si rischia di dire parole a vuoto, che non incontrano la realtà, spesso dura e sconfortante, soprattutto quando si ha a che fare con persone affette da demenza.Eppure, andare a cercarla nei particolari, nei dettagli, anche in un filo sottile come un capello può essere un esercizio utile, altrimenti in molte situazioni difficili ci sfugge. E non è poi…

0
Read More
CONTATTI

Stefano Serenthà
via Achille Grandi 41 – 20845 Sovico (MB)
c.f. SRNSFN70H25F704R
p.IVA 10210440961

+393285688023

CONTATTAMI

VISITE GERIATRICHE
CONTATTI SOCIAL